Speciale Italia

Home | Vacanze in Italia | I tuoi luoghi ed itinerari

 

Il marmo di Carrara

Da più di venti secoli, dalle cave delle AIpi Apuane si estrae il marmo, il candido calcare cristallino con il quale si sono scolpite statue famose e si sono rivestiti innumerevoli palazzi in città italiane e straniere.

A Carrara non si lavora soltanto il marmo estratto dalle Apuane: vi giungono da lontani paesi anche altre pietre da costruzione e da ornamento: graniti del· l'India e del Sudafrica, onici, marmi colorati. Può sembrare strano che questi materiali facciano un lungo viaggio per essere lavorati a Carrara, ma la spiegazione è semplice: mancano altrove le elevate capacità tecniche che invece per i Carraresi sono il frutto di una secolare esperienza.

A Carrara si fabbricano anche le moderne macchine usate per l'estrazione e la lavorazione: scavatori, pale meccaniche, gru, abrasivi. Qggi non si ricorre più alle mine, che esplodevano squarciando le bianche pareti delle cave.

Buona parte della produzione carrarese viene esportata all'estero, con un vantaggio economico molto rilevante.

Vai indietro alla pagina Massa e Carrara .